Passa al contenuto principale
Gesuiti
News
News Senza categoria

Il Patto etico per un nuovo welfare

Credo che sia possibile costruire una governance per le politiche sociali capace di pianificare strategicamente il welfare a partire dai bisogni del territorio. Credo che le fasce deboli della Società e i contesti territoriali marginali debbano essere messi al centro del nostro operare e che le Istituzioni e il Terzo Settore possano promuovere insieme nuove politiche pubbliche, ispirate ad una visione strategica dello sviluppo locale. Credo che sia necessario affermare anche politicamente la priorità delle politiche sociali […].

Questi, alcuni stralci del Patto etico – frutto dell’itinerario di studio e di riflessione operativa sul welfare – che invitiamo a sottoscrivere e a diffondere utilizzando anche il modulo per la raccolta firme allegato.
Si tratta di un’adesione simbolica ad uno stile di vita, di lavoro e di azione civile e sociale, che parte da quei valori comuni che da sempre ci hanno accompagnato nel nostro impegno sul campo. Serve a “contarci”, a creare visibilità, a definire una rete virtuosa e a creare occasioni di riflessione e di promozione di una cultura etica.

Per le associazioni e per quanti vogliano far circolare questo Patto etico:
Una volta raccolte tutte le firme, far pervenire i moduli all’Istituto Arrupe:
– personalmente o per posta a Istituto Arrupe, via F. Lehar 6, 90145 Palermo;
– per email a anna.staropoli@istitutoarrupe.it e/o a segreteria@istitutoarrupe.it
– per fax al n. 091.730.37.41.
 

Patto etico 

Modulo raccolta firme