Passa al contenuto principale
Gesuiti
News
News

L’impegno dell’Arrupe in Albania

Offrire strumenti per meglio comprendere l’attuale situazione politica ed economica albanese e, al contempo, trasmettere le conoscenze indispensabili per leggere e incidere realmente sul territorio: sono questi, in breve, alcuni degli obiettivi che si pone il “Corso di formazione socio-politica e progettazione europea” in corso di svolgimento in questi mesi a Tirana, frutto di una stretta collaborazione tra l’Istituto Arrupe, il Magis Albania e la Facoltà di Scienze sociali dell’Università di Tirana.

40 i giovani iscritti che stanno seguendo materie che vanno dalla storia delle Istituzioni europee (con un’attenzione particolare al processo di transizione che vede l’Albania in un percorso di avvicinamento all’Unione europea), allo studio dei principali sistemi di governo esistenti e delle alternative forme di governo, passando attraverso i moduli didattici volti a trasmettere nozioni finalizzate alla scrittura e alla gestione di progetti finanziati dai programmi di cooperazione dell’Unione europea.

Ma c’è di più: il Corso si propone di stimolare la riflessione sui valori e i principi di etica pubblica per un impegno responsabile nella vita della polis, nelle sue varie dimensioni e livelli, e di formare i laici al senso più profondo e più vero della politica.

Inoltre, la proposta formativa si caratterizza per alcuni aspetti peculiari: in primo luogo, prova a coniugare il servizio alla polis con il rigore dell’analisi e a creare un terreno di confronto con l’attualità politica secondo la prospettiva del bene comune. E poi, presente nell’articolazione del Corso la costante ricerca di praticità e legame con il territorio: il calendario, infatti, non prevede lezioni frontali ma workshop tematici, tenuti da docenti albanesi e italiani, che facilitano l’interazione tra i relatori e i partecipanti e un feedback costante alle proposte didattiche ed una mutua collaborazione tra gli stessi partecipanti.

Elemento centrale della proposta formativa è la metodologia in uso presso l’Istituto Arrupe: la presenza di un tutor durante tutto il percorso formativo spinge lo studente ad una costante rilettura del proprio percorso intellettuale, puntando sull’individuazione dei centri di interesse e sull’appropriazione personale dei moduli didattici, con la costruzione di un percorso originale di leadership. Altro elemento che contraddistingue l’offerta formativa è l’approccio etico che è presente nell’impianto didattico di ogni proposta; grazie anche al rapporto col tutor, gli allievi sono introdotti ad una lettura del territorio che privilegia la persona e le sue reali esigenze.

Il Corso si concluderà a fine febbraio con la discussione, da parte dei partecipanti, di un dossier di lavoro in cui, tra l’altro, dovranno illustrare una proposta progettuale da realizzarsi nel proprio territorio, secondo un’ottica di “esperienza – riflessione – azione”.

Locandina

Tag