Passa al contenuto principale
Gesuiti
News
News

Istituto Arrupe in form-azione politica

Fonte foto: www.palermo.blogsicilia.it

Anche quest’anno l’Istituto Arrupe ha promosso la nascita di corsi di formazione politica rivolti ai giovani delle scuole superiori, del centro storico e delle periferie sociali di Palermo.

I corsi di formazione politica si propongono di creare laboratori di fiducia sociale e cittadinanza attiva attraverso micro gruppi sparsi nei territori che, con effetto moltiplicatore e a piccoli passi, restituiscano loro la voglia di trasformare la propria realtà con fatica, resistendo alla fuga e alla rassegnazione ma anche con creatività e solidarietà.

Il coordinamento delle attività è stato affidato ad Anna Staropoli, sociologa con esperienza professionale in contesti di marginalità sociale e relazione d’aiuto nei servizi sociali e componente dello staff dell’Istituto Arrupe, che ha facilitato l’attività di progettazione partecipata con le Associazioni territoriali e ha accompagnato i processi partecipativi e i momenti di revisione del percorso formativo con i giovani, le donne, i cittadini, gli operatori e gli insegnanti referenti delle attività di solidarietà sociale.

Le attività formative si concluderanno in questo mese e si stanno già riprogettando le iniziative estive e le proposte per il prossimo anno sociale.

Ecco una breve presentazione dei laboratori attivati durante quest’anno:

·  si è creato, in collaborazione con i padri salesiani nella Parrocchia di San Nicolò all’Albergheria vicino il mercato “multietnico” di Ballarò, un laboratorio politico con i giovani dai 14 ai 18 anni. La metodologia utilizzata nel laboratorio è stata interattiva attraverso anche l’uso di linguaggi “altri” come le tecniche teatrali, le tecniche video e di street art che aiutano a veicolare il senso di identità e di appartenenza ad una comunità territoriale;

·  si è avviato un corso di formazione politica rivolto ad un gruppo di donne dei quartieri Ciaculli, Brancaccio e di via Conte Federico, insieme alle suore di Santa Giovanna Antida de Thouret che operano nel territorio e con le quali si è consolidata la collaborazione dopo l’esperienza formativa dello scorso anno con i giovani, grazie anche alla nascita di un Comitato di Quartiere “Vivere Ciaculli”, promosso dai cittadini stessi;

·  si è conclusa l’iniziativa del Progetto Magis, in collaborazione con il Centro Educativo Ignaziano (CEI) di Palermo, all’interno della quale sono stati consegnati gli attestati (con riconoscimento dei crediti formativi) ai circa cento giovani liceali che hanno partecipato alle attività di solidarietà e di servizio sociale, attribuendo valore all’attività formativa sul campo con azioni concrete accanto a chi vive in situazioni di disagio sociale. Tra le attività svolte ricordiamo: doposcuola con i bambini presso l’Associazione “Lievito Onlus” allo ZEN 2; animazione con gli anziani presso la Casa di riposo “Vincenzina Cusmano”; servizio – mensa del “Boccone del Povero”; doposcuola per i bambini e corsi di italiano per adulti con il Centro Astalli di Palermo; progetto di investimento collettivo e di consumo critico con l’Associazione ”Addiopizzo”; sostegno all’attività della Ludoteca per bambini stranieri con l’Associazione “I giardini di Madre Teresa”.

Appassionarsi, dunque, alla polis come spazio di condivisione dei beni comuni a partire dal proprio quartiere e dai propri contesti di vita, coinvolgere gli abitanti in qualità di cittadini attivi tirando fuori il loro sapere e offrendo, attraverso la pedagogia ignaziana, competenze nella lettura critica della realtà che li circonda. La sfida è creare nel territorio spazi di incontro di creazione di idee, di formazione di leadership diffuse, di mediazione tra vocazioni territoriali e reti nazionali, tra cultura europea e culture del Mediterraneo alla ricerca di una migliore qualità della vita, di una maggiore partecipazione agli spazi pubblici e alla gestione dei beni comuni.

Per chi fosse interessato ad attivare percorsi formativi con i giovani nelle Scuole secondarie pubbliche e private o presso Associazioni e realtà territoriali è possibile contattare l’Istituto Arrupe ai seguenti recapiti: info@istitutoarrupe.it – tel. 0916269744; Anna Staropoli anna.staropoli@istitutoarrupe.it – cell.3474667141.

 

 

Tag